LE SPIAGGE DI SCARLINO

La costa di Scarlino è lunga circa 11 km e si trova tra i territori di Follonica e Punta Ala (Castiglione della Pescaia). In quest’area della Maremma, pur non essendo troppo estesa, troviamo alcune delle spiagge più famose della costa sud Toscana e anche della più belle. 

Spiaggia del Puntone
Si tratta di una spiaggia situata nella zona più a nord della costa scarlinese. È una spiaggia sabbiosa dal fondale non troppo profondo, quasi completamente libera dove si possono però trovare anche alcuni stabilimenti. Prima di arrivare alla spiaggia si trova una bellissima pineta. La spiaggia è molto comoda da raggiungere adiacente alla SP 158. 

Spiaggia delle Tartarughe
La spiaggia delle Tartarughe non è altro che un piccolo tratto di quella del Puntone. Il nome deriva da una eccezionale nidificazione di queste tartarughe marine “Caretta Caretta” avvenuta nel ottobre del 2013. Essendo una specie protetta il Comune di Scarlino insieme a Legambiente dal 2014 hanno reso quest’area “area protetta” tenuta sempre sotto controllo per monitorare l’attività di queste testuggini che mai avevano nidificato sulle coste toscane.

Cala Felice e Cala Martina
Sono le spiagge più importanti sitiate nel versante sud del territorio di Scarlino. Cala Felice è molto piccola ma allo stesso tempo anche molto famosa ed esclusiva per via dell’omonimo ristorante e locale notturno (naturalmente anche stabilimento balneare). Cala Martina è ancora più a sud e si tratta di una spiaggetta libera raggiungibile soltanto a piedi o in bicicletta.

Cala Violina
Si tratta probabilmente della spiaggia più famosa di questa zona, considerata la più bella di tutta la Maremma toscana. Si trova più o meno a metà strada tra Follonica e Punta Ala nel territorio scarlinese, all’interno della Riserva Naturale delle Bandite. La spiaggia non è facilissima da raggiungere poiché si trova all’interno di un’area protetta, si può arrivare da nord attraverso un bellissimo (e faticoso) sentiero da percorrere in bicicletta o da sud dopo aver percorso una strada sterrata ed aver parcheggiato l’auto in un parcheggio con posti limitati (da li è necessario proseguire a piedi per circa 20 minuti attraversando la pineta). Le leggere difficoltà che si possono trovare per raggiungerla vengono ampiamente ripagate da ciò che si incontra una volta arrivati sul posto. Sabbia chiara e granulosa, mare cristallino, limpidissimo e soprattutto incontaminato. Il nome della spiaggia deriva proprio dal suono che emette la sabbia quando ci si cammina sopra. Non vi sono stabilimenti la spiaggia è totalmente libera, ma sul posto vi è un bar dove è possibile mangiare.